Il coraggio di Cofferati

Il sindaco di Bologna Sergio Cofferati non ha più la maggioranza in consiglio comunale. Sei consiglieri della cosiddetta “sinistra radicale” si pongono all’opposizione. Il motivo di una crisi così grave: la sicurezza.

Come ho detto nelle mie cinque speranze per il PD, la ritengo un valore.  Segolene Royal ha detto: “La sicurezza è di sinistra, perchè i forti possono difendersi da soli, i più deboli no”.

Garantire la sicurezza è uno dei compiti fondamentali dello Stato, anzi uno dei motivi per cui esso è nato.

In Italia, il 95% dei furti, secondo i dati del Ministero dell’Interno, non trova il colpevole. E’ accettabile in uno Stato moderno?

Ritornando a Bologna, questa sera “Anno zero” fa vedere la situazione di degrado e di insicurezza di alcuni suoi quartieri. Una situazione, purtroppo, che accomuna tante città nel nostro Paese. Stamani Il Tirreno edizione Valdinievole titolava: “Allarme criminalità, la provincia chiede l’intervento della prefettura”.

Cofferati ha avuto coraggio: poteva far finta di non vedere, di non agire (come succede tante volte), di non considerare le paure e l’insicurezza dei suoi cittadini. Magari avrebbe mantenuto salda la sua maggioranza e accontentato la sinistra radicale.

Si può anche non essere d’accordo con Cofferati, ma non gli si può certo non riconoscere coraggio: delle idee, dei programmi, degli obiettivi.  

Roma, Firenze, Torino, Bologna: le amministrazioni locali del PD dimostrano che la sicurezza non certo è un tema di destra, anzi…

A proposito, una domanda per Fini che sabato sfila con AN a Roma per la sicurezza.

Qualcosa non torna: la destra aveva 100 seggi in più alla Camera e 40 in più al Senato e ha governato cinque anni.

Bene, perchè certe proposte sulla sicurezza Fini le fa ora e non le ha concretizzate, quando i problemi erano i soliti, in cinque anni di governo?  

La risposta è chiara a tutti…

8 commenti

  • Fabio

    La risposta è la stessa di domande simili che si possono fare alla sinistra del pre-berlusconi e dell’attuale governo, come ad es. il conflitto di interessi, che nessuno ha mai risolto o mostrato di voler risolvere; ossia: la colla sui pantaloni che si appiccica alle poltrone……..

    Purtoppo oggi chiunque siede sulla poltrona ci vuole restare (vedi Bossi che si siede sui seggi della roma ladrona… perchè non sta a Pontida e non si collega col parlamento via web?….)

    A parte tutto, negli ultimi tempi si assiste a governi che annaspano e ad opposizioni che contestano e non propongono…. questo è preoccupante…..

    Non so se Cofferati ha fatto bene o male o quale sia la soluzione concreta per la sicurezza dei cittadini, ma di sicuro stiamo pagando anni di indifferenza e direi che questo viene da molto lontano, non solo dal precedente governo….

    Se la depenalizzazione dei reati di Silvio & C. e l’indulto di Mastella e soci sono le soluzioni attuali, siamo in una botte di ferro……

  • iocimettoilcuore

    Ci sono molte affermazioni che condivido, però vorrei dirti una cosa. La destra, e in particolare AN, hanno fatto della sicurezza una bandiera, un punto forte di identità.

    C’è quasi un luogo comune che la sicurezza sia un tema di destra.

    Quale fondamento abbia questa convinzione alla prova dei fatti, non lo so.

    In Italia abbiamo avuto la destra 5 anni al governo e non siamo messi bene. La sensazione di insicurezza anche nelle nostre “tranquille” città e paesi è forte.
    E non è solo una sensazione.
    La gente è frustrata dal fatto che spesso i colpevoli non sono individuati oppure ritornano quasi subito in libertà.

    La sicurezza non è nè di destra, nè di sinistra.
    Anzi, tempo fa in tv ho visto che in un condominio di una grande città del nord alcuni spacciatori si accoltellano per le scale, c’erano le macchie sulle scale. La gente onesta ma che non si può permettere altre case in quartieri magari migliori è costretta a vivere in questa situazione. Perchè?

    Queste sono le domande a cui deve rispondere la politica. Chi prima risponde concretamente a queste e altre situazione di vero degrado fa un servizio alla gente.

  • fabio

    sono pienamente d’accordo ed esprimi pienamente quello che intendevo dire nel precedente commento (l’ultima frase era ironica, e molto)…

    La sicurezza non ha colore e utilizzare un tema come questo per avere consensi e gettare fango dall’altra parte non lo ritengo onesto, chiunque lo faccia…

    L’ultima chiccha che so è quella della retata di Altopascio… una delle case perquisite e rastrellate è la casa adiacente a quella di un mio collega che ha raccontato che la notte hanno arrestato gli abitanti e il giorno dopo sono tornati.

    Conosco anche il commento delle autorità locali ma preferisco non pubblicarlo in un blog pubblico, te lo dico a voce quando ci incontriamo.

    Che così non si va è palese da diversi anni e i provvedimenti presi finora non hanno avuto i risultati sperati, anzi…..

    Speriamo che qualcosa cambi, ma credo che non basti inasprire le pene, forse sarebbe l’ora di iniziare ad applicare bene la legge….

    Credo che la partenza debba essere fatta da parte degli enti locali e non dallo Stato….. chi fronteggia le situazioni di ogni giorno sono i cittadini e le autorità del luogo e credo che proprio da qui bisogna iniziare ad intervenire….. se si aspetta che dal governo si muova qualcosa di concreto, credo che dovremo aspettare un bel pò.

    Bai bai
    F.

  • fabio

    dimenticavo… è vero che è opinione comune che la sicurezza sia un tema di destra, ma se le soluzioni sono quelle che ha applicato finora proprio la destra, allora stiamo freschi…. se ricordo bene, nei 5 anni di governo berlusconi sono diminuiti di molto i reati, ma se non sbaglio la causa è che molti sono stati depenalizzati e non costituivano più reato (correggimi se sbaglio)…

    Credo che questo modo di fare non sia una via d’uscita, ma la discesa di un burrone….

    bai bai
    F.

  • Sono perfettamente dacordo con Segolen(in questo caso,non in generale) la sicurezza è un dovere di sinistra.Però questa parola ha una pluralità di significati.Esempio il lavavetri è fastidioso,ma se insulta o ruba è già reato.Fare una ordinanza contro i lavavetri è puro populismo: quanto costa pagare un Pm un gip un gup nonchè cancelleria ecc per arrivare adu un provvedimento di prescrizione fra 5 anni?Come si combatte il degrado è questa la domanda,io ho fatto un post sull uso elettorale politico delll’insicurezza.Se fossi questore di una città ridurrei notevolmente i reati(almeno quelli più fastidiosi come risse e spaccio) con provvedimenti semplici: esempio nella mia città (ma è così ovunque) c’è un luogo dove tutti i venerdì e sabato ci sono risse.Non ho mai visto un agente in divisa in quei luogjhi!Li evitano come la malaria.Eppure sarebbe un ottimo deterrente!..continua..

  • !Poi a reato avvenuto arrivano fino ad 8 volanti di polizia carabinieri e GDF.I colpevoli sono tutti ragazzetti un pò sballati basterebbe un paio di agenti a prevenire che non succederebbe mai nula.Perchè non si fa?Semplice la gente al lunedì mattina vuol leggere sul giornale quanti sono stati arrestati e quante patenti ritirate!!!Una buona prevenzione che faccia in modo di leggere”Non è successo nulla” non porta consenso!I reati non sono affatto aumentati,ma i Tg dedicano tanto spazio perchè a nessuno dà fastidio parlare di rapine e stupri(mentre politica e inchieste dei vertici ledono la Casta)la gente si sente sempre più in pericolo, e questo favorisce certe forze politiche.Insomma Cofferati perchè non controlla gli affitti al nero?il lavoro in nero e i subappalti?Voglio dire che anche a me dà noia vedere i Punk a Bestia ma la soluzione non è il carcere,dove ci metti dentro piccoli spacciatori e ne riesono rapinatori e grandi spacciatori.Devi fare dei luoghi di “cura”dove si possano migliorare.Senza buonismo verso chi commette reati,ma neanche creando reati ad hoc per far contento il popolo voglioso di ghigliottina…continua..

  • .Insomma continuiamo a tenere una legge che dimezza la prescrizione,rimuoviamo i Pm che indagano sul malaffare: e vogliamo sicurezza,ma solo verso Rom e albanesi.Nè buonismo e neanche forche facili.Insomma iniziamo a dire io sto con DeMagistris e con la Forleo(esempi di legalità)poi cerchiamo di risovere i problemi non di spostarli:Rudolf Giuliani ha ripulito New York dai criminali e dagli straccioni….non ci hanno spiegato dove sono andati a finire.La sicurezza è un dovere,ma i modi per ottenerla sono altrettanto importanti:ricordo che nell’URSS di Breznev e nella germania id Hitler non c’era criminalità, ma a che prezzo? Fine

  • fabio

    cohiba, sono pienamente d’accordo con te….

    non sto a ripetere perchè hai già detto tutto… solo confermo, approvo e mi associo….

    L’unica “contestazione” è sulla prima frase: la sicurezza è un dovere di chiunque sia al governo e non solo di una parte….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *