Ciao, Enzo Biagi

Se ne è andato un grande uomo. Nella sua vita ha seminato molto, nonostante la censura voluta da Berlusconi…

Mancherà la sua semplicità, la sua chiarezza, la sua passione, la sua onestà, il suo impegno, il suo amore per l’Italia e gli italiani.

Nella nostra quotidianità cerchiamo di portare avanti questi valori. E’ il modo migliore per ricordarlo…

Marco

3 commenti

  • fabio

    Sono pienamente d’accordo, anche se c’è da dire che l’uscita con Benigni non fu proprio una cosa azzeccata, visti i tempi…… un pò se l’è anche cercata la censura, o meglio ha dato l’occasione buona al buon Silvio di levarsi di torno uno scomodo onesto prima del tempo…..

    Resta comunque il fatto che l’Italia, e in particolare il giornalismo italiano, ha perso uno dei suoi più grandi pilastri e non resta altro che applaudire alla professionalità, all’onestà e al contributo alla ricerca della verità che Biagi ha dato a tutta la nazione, perchè una persona così è un bene nazionale.

    Spero che tutto quello che ha lasciato non scompaia ma resti da esempio al giornalismo italiano presente e futuro, visto che ne ha tanto, tanto, tanto bisogno.

  • iocimettoilcuore

    Beh, sinceramente l’editto bulgaro di Berlusconi è stata una cosa senza precedenti, tanto è stato chiaro il suo diretto controllo non solo sulle 3 televisioni di proprietà ma anche sulle altre tre reti pubbliche…

    Alla faccia della libertà di informazione, che è uno dei patrimoni più preziosi della democrazia…

  • Fabio

    bè, di precedenti ce ne sono stati, uno per tutti Socci con Excalibur….

    è poi cosa vecchia che la rete pubblica la comanda chi governa e anche ora non mi sembra molto indipendente.

    Il caso di Biagi ha dimostrato proprio questo: un errore si può fare ma non per questo si butta fuori uno come lui; è chiaro che è stata una scusa per toglierlo di torno e imbavagliarlo……

    Fortunatamente non c’è riuscito, almeno non del tutto…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *