“I viceré”, ve lo consiglio!

“I vicerè” è un film ambientato nella Sicilia del 1850 e narra le vicende di una ricca famiglia catanese fino circa al 1880, facendo vedere tutti i mutamenti, prima di tutto personali dei componenti della famiglia ma anche della realtà economica, politica, sociale che affronta l’arrivo dei Mille e l’Unità d’Italia.

Un ottimo film, con interpreti bravissimi: Lando Buzzanca, nella parte del pater familias conservatore, superstizioso e cinico, Alessandro Preziosi, che interpreta il primogenito rabbioso verso un padre cattivo ma che alla fine ne apprenderà la “lezione” e Cristina Capotondi, nei panni della figlia che accetta di sposare un uomo che non ama per rispettare la volontà del padre.

Un film piuttosto duro con la realtà nobiliare, che il regista fa vedere nel suo volto di ipocrisia, di cinismo, di crudeltà nei rapporti umani e familiari…

Non vi dico di più… Consiglio di vederlo, può essere uno stimolo a coltivare i veri valori della vita. Il film fa vedere che l’odio e il cinismo provocano solo macerie, sofferenza e ancora sofferenza anche a persone che non c’entrano niente… e poi per cosa?Per raccogliere macerie…

Marco

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *