Con i nostri militari

sabato 16 febbraio 2008 – Oggi ho levato dal cassetto il tricolore. Non perchè giocava la Nazionale, ma perchè ho sentito al tg l’appello della figlia del Maresciallo Pezzullo, il militare italiano morto in Afghanistan mentre stava distribuendo aiuti ai civili.

Non è la prima volta che su questo sito ricordo i nostri militari caduti in missioni di pace all’estero.

L’ultimo caduto italiano era morto per difendere dei bambini da un kamikaze, il maresciallo Pezzullo mentre stava distribuendo aiuti…

Si può essere uomini di pace in divisa? Sì, loro ne sono la dimostrazione.

Ecco perchè il tricolore. Perchè i nostri militari all’estero, con il tricolore “attaccato” alle loro divise, dimostrano il lato migliore del popolo italiano (perchè anche se certe cose non vanno, abbiamo tanti talenti!): la solidarietà.

Ecco perchè sono fiero di essere italiano.

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *