Flashblog: Ciao Federico!

Quando un ragazzo muore a 28 anni non ci sono mai parole sufficienti… 

 

Ancor di più quando solo una settimana prima di morire questo ragazzo aveva fatto una partita di tennis. 

 

Il martedì dopo gli è stata diagnosticata una polmonite.

 

In realtà era una leucemia. E’ morto il sabato seguente. 

 

Non essendo appassionato di tennis io non conoscevo Federico Luzzi. Ho appreso la sua vicenda dai giornali e questa storia mi ha colpito molto, sarà anche per la vicinanza di età. 

 

Ho pensato come molti problemi, molte mie piccole e grande preoccupazioni quotidiane sono spesso piccolezze se confrontate a questi eventi.

 

Ho poi pensato che bisogna riflettere su cosa conta veramente nella vita e su come bisogna utilizzare bene il tempo che ci è donato, per “edificare” qualcosa di buono e non distruggere. 

 

Anche altre persone giovani lottano contro queste terribili malattie. 

 

A loro va il mio pensiero più accorato.

 

Ai genitori e agli amici di Federico la mia più sincera vicinanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *