Collodi, cosa fare della ex scuola?

In questi giorni ho presentato in Comune un’interrogazione relativa all’utilizzo della vecchia scuola elementare di Collodi.

Come saprai, il nuovo plesso è già attivo e quindi l’edificio storico, in cui furono compiuti ingenti lavori di ristrutturazione, è libero.

Cosa farne? Cosa fare della tensostruttura prima adibita a mensa, che si trova davanti?

A queste domande spero di avere risposte.

Credo che occorra un percorso di confronto con tutte le realtà paesane che hanno chiesto di utilizzarlo e inoltre, se verrà deciso di togliere la tensostruttura, occorre realizzare uno spazio a verde attrezzato.

Oggetto: Interrogazione ex art. 59 R.I. Consiglio Comunale

“Utilizzo della ex scuola elementare di Collodi”

Il sottoscritto consigliere comunale

PREMESSO CHE

dopo l’apertura della nuova scuola elementare di Collodi, la struttura che per decenni ha ospitato gli alunni è vuota e rimane in piedi anche la tensostruttura che ospitava la mensa ed altre attività;

questo immobile, tornato nella totale disponibilità del Comune, ha sicuramente alcuni importanti pregi, visto che è  posizionato nel centro del paese ed è stato oggetto, negli anni scorsi, di lavori di ristrutturazione e di messa a norma;

che la precedente Amministrazione, viste alcune manifestazioni d’interesse all’utilizzo della struttura, in particolare quella della Comunità Parrocchiale del paese, aveva avviato un percorso di confronto al fine di definire una proposta di utilizzo del bene ad uso sociale ed in favore della popolazione di Collodi;

che, a quanto mi risulta, tali disponibilità sono state reiterate alla nuova Amministrazione;

CONSIDERATO CHE

Collodi ha la necessità di un luogo e spazio di aggregazione, per le famiglie e per l’associazionismo e per altre realtà operanti sul territorio e che, per questo, la ex scuola, insieme al cortile, adesso coperto da tensostruttura, sono naturalmente adatti a questo scopo, data anche la loro collocazione centrale;

INTERROGA LA S.V. PER SAPERE:

1- quali sono le intenzioni dell’Amministrazione rispetto agli utilizzi della ex scuola e dello spazio sovrastante, in particolare se voglia o meno rimuovere la tensostruttura esistente;

2- qualora l’Amministrazione intenda rimuovere la tensostruttura, se ritenga opportuna la realizzazione di un progetto di riqualificazione dell’ex cortile per la realizzazione di uno spazio a verde attrezzato per bambini e famiglie;

3- se l’Amministrazione voglia compiere un percorso di confronto con tutti i soggetti che hanno manifestato la propria disponibilità per l’utilizzo degli spazi della scuola, con quali modalità voglia compierla e con quali tempi.

Pescia, 12 dicembre 2009

Il Consigliere Comunale del gruppo Partito Democratico

Marco Niccolai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *