Veneri, tra buche e illuminazione carente

L'ingresso secondario del cimitero di Veneri

Qualche tempo fa, su sollecitazione di alcuni cittadini di Veneri, mi sono recato con loro nella zona pertinente al locale cimitero e in Via delle Molina.

Rispetto alla prima area, risalta la condizione della piazzola antistante l’ingresso secondario del cimitero, che si presentava nelle condizioni che ho fotografato sopra e qua.

Altro problema aperto quello di Via delle Molina, da molto tempo senza illuminazione pubblica.

Rispetto all’illuminazione pubblica, il Sindaco affermava nel suo programma che per la nuova illuminazione nelle zone attualmente sprovviste servono, ogni anno, 50.000 euro.

La cifra appare certo inadeguata rispetto alle esigenze e agli obiettivi, anche a quelli scritti nel programma.

Entro l’aprile 2010 la Giunta deve presentare al Consiglio il bilancio ed il piano delle opere pubbliche.

Questi problemi verranno affrontati con questo bilancio?

E’ questa la domanda fondamentale dell’interrogazione, di seguito nel testo integrale.

“Interventi su Veneri e sulla pubblica illuminazione”

Il sottoscritto consigliere comunale

CONSIDERATO CHE

La piazzola antistante l’ingresso secondario del cimitero di Veneri, adibita a parcheggio e quindi utile per i visitatori, è in terra battuta e, attualmente, sconnessa in più punti e presenta quindi diversi avvallamenti che, puntualmente, ad ogni pioggia si trasformano in grandi pozzanghere, con i disagi e rischi conseguenti;

la Via del Cimitero a Veneri si presenta attualmente dissestata in più punti, con conseguenze negative non solo per la circolazione stradale ma soprattutto per quella pedonale, visto che viene percorsa ogni giorno da più persone, data la sua posizione centrale;

nella stessa frazione di pianura, Via delle Molina, strada quotidianamente trafficata da vari autoveicoli e dove insistono numerose abitazioni, si presenta attualmente sprovvista di illuminazione pubblica per quasi tutto il suo percorso;

RILEVATO CHE

Rispetto all’illuminazione pubblica il programma amministrativo da Lei presentato afferma, tra i vari punti, quello di“predisporre un programma quinquennale per dotare di illuminazione pubblica quelle zone che ne sono totalmente prive, ( ad es. la zona sud : via del Tomolo, via dell’Anguillara, via Bianucci, via Stelle e via Vincetro ), stanziando ogni anno 50.000 euro” e che tale cifra appare sicuramente inadeguata rispetto agli obiettivi previsti;

INTERROGA LA S.V. PER CONOSCERE

1-     Rispetto alla situazione della piazzola antistante il cimitero di Veneri, se e quali misure l’Amministrazione abbia intenzione di porre in essere al fine, innanzitutto, di eliminare le buche, con i rischi conseguenti per i visitatori e, soprattutto, se e quando abbia intenzione di  riqualificare maggiormente l’area, in particolare se intenda procedere al rifacimento del manto stradale di Via del Cimitero già con il prossimo piano degli investimenti;

2-     Rispetto agli interventi sull’illuminazione pubblica, se abbia intenzione di inserire nel bilancio previsionale 2010 e nel programma degli investimenti, stanziamenti appositi per la realizzazione della pubblica illuminazione in Via delle Molina a Veneri;

3-     Considerando l’impegno contenuto nel Suo programma, quali vie o zone del territorio comunale, attualmente sprovviste, intende dotare di illuminazione pubblica con gli stanziamenti del bilancio 2010 e se ritiene sufficiente la cifra di 50.000 euro all’anno, contenuta nel suo programma, per tali interventi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *