A Pescia vince il centrosinistra, il Pd riparte

Mi scuso per l’assenza in queste settimane. Come avrai visto dal mio profilo Facebook sono stato molto impegnato nella campagna elettorale per le regionali e quindi costretto a trascurare un po’ il blog… Ritorno adesso con una riflessione sul voto delle elezioni regionali a Pescia.

Seguiranno anche alcune riflessioni sul complesso del voto alle regionali.


Voglio innanzitutto ringraziare tutti i pesciatini i quali, con il loro voto, hanno dato fiducia ad Enrico Rossi, che con il 49,5% dei consensi ha vinto anche nel nostro territorio. In particolare il ringraziamento va a coloro che hanno scelto il PD, che a Pescia consegue il 32,5%, il 2% in più rispetto al voto delle europee 2009.

Nella prima prova elettorale dopo le amministrative di giugno, il Pd ottiene un dato positivo e che ritengo incoraggiante per il futuro. Esso è stato conseguito anche grazie al faticoso lavoro compiuto in questi ultimi mesi da tutto il gruppo dirigente e dai militanti del Pd pesciatino. Questo dato è quindi un altro passo in avanti nella direzione di un Pd rinnovato.

Cresce il Pd e vince il centrosinistra, nonostante le recenti speculazioni elettorali della destra pesciatina attualmente al governo del Comune, che non hanno quindi sortito l’effetto voluto, visto che il PdL perde più del 4% rispetto alle europee 2009.

Tutte le forze politiche sono chiamate a riflettere sull’astensionismo, fenomeno che è stato rilevante anche nel nostro territorio.


Da queste regionali il Pd riparte quindi con un rinnovato slancio per costruire l’alternativa a questa destra, anche a Pescia.

Marco Niccolai

Coordinatore comitato di reggenza U.C. PD Pescia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *