Vigili del Fuoco, continueremo a vigilare sulla sicurezza dei cittadini

Ieri il sindacato di categoria della Cgil ha ritenuto di fare alcune precisazioni rispetto alla mia interrogazione sulla caserma dei vigili del fuoco a Pescia. A seguito di esso, pubblico qui una breve nota.

Ho letto con attenzione le considerazioni del sindacato di categoria Cgil del settore vigili del fuoco, che ringrazio per l’attenzione al mio intervento.
Esso però aveva un destinatario ben preciso, visto che era un’interrogazione al Sindaco, ed avrei preferito quindi che fosse il livello istituzionale a dare rassicurazioni non tanto a me ma alla cittadinanza ed agli operatori del settore, anche perchè ciò avrebbe significato una presa in carico della questione.
Invito però a leggere bene ciò che ho scritto: non ho parlato di soppressione, ma di sospensione del servizio a Pescia in caso di carenza di organico. Ipotesi residuale ma possibile, a seguito delle recenti disposizioni impartite a livello territoriale, e soprattutto realistica vista la situazione in cui si trova il comparto sicurezza e che ha portato i sindacati del settore a vari giorni di sciopero nel 2010 e ad altri nel 2011. Niente di pretestuoso quindi, tutt’altro.
Posso comunque confermare che, visto che la Provincia ha speso solo pochi anni fa 200.000 euro per la nostra caserma, saremo sempre vigili, è proprio il caso di dirlo, su ogni nube che potesse addensarsi su un aspetto importante per la sicurezza dei cittadini della Valdinievole, senza difendere interessi particolari ma per promuovere, nell’ottica di una politica che si occupa delle questioni concrete, il diritto dei cittadini alla sicurezza assicurato dai Vigili del Fuoco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *