Stop al Regolamento Urbanistico, un grave danno per Pistoia.

Lo stop al Regolamento urbanistico rappresenta un grave danno per Pistoia e per la sua crescita, non per una parte politica come alcuni hanno sostenuto in questi giorni.
Definire con chiarezza l’assetto del territorio e le sue vocazioni, dare certezza ai cittadini ed alle imprese rispetto alle previsioni urbanistiche è fondamentale per disegnare il futuro di una città e del suo tessuto economico e sociale. Non fosse altro per i tempi di insediamento della nuova amministrazione comunale, cittadini ed imprese dovranno aspettare molti mesi affinchè Pistoia sia dotata del suo principale strumento urbanistico, un risultato che invece era adesso davvero a portata di mano.
Con il Consiglio Comunale di martedì scorso si é fatta chiarezza sulle forze politiche che, con un indiscriminato e pregiudiziale ostruzionismo, hanno reso oggettivamente impossibile l’approvazione del regolamento. Su di esse ricade una gravosa responsabilità politica verso i cittadini e le imprese, a maggior ragione in un momento di cosi grave crisi economica. Se si crede, con questo atteggiamento, di guadagnare visibilitá elettorale o magari di danneggiare il centrosinistra, tutto questo ritornerà indietro alla velocità di un boomerang.
Vogliamo ringraziare gli amministratori ed i consiglieri del Pd e della maggioranza che hanno speso le proprie energie ed il proprio impegno per raggiungere un traguardo che era così prossimo. Il Pd si è dimostrato una forza di governo responsabile, concreta e attenta alla crescita economica e sociale di Pistoia, a maggior ragione di fronte a comportamenti poco responsabili e figli di una politica miope e di cortissimo respiro che allontana i cittadini e blocca il futuro.


Marco Niccolai, segretario provinciale Pd Pistoia
Paolo Bruni, segretario comunale Pd Pistoia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *