18325 volte grazie!

Questa è una lettera aperta che ho scritto a tutti gli elettori del Pd dopo le recenti elezioni amministrative…

18325 volte grazie, il numero che corrisponde agli elettori che a Pistoia, Quarrata e San Marcello hanno barrato il simbolo del Pd, a cui occorre aggiungere i tanti nostri elettori che hanno votato le liste uniche del centrosinistra a Serravalle e Marliana, in queste elezioni amministrative che interessavano quasi la metà della popolazione della provincia.

Anche il nostro territorio non è stato immune dal fenomeno dell’alta astensione. Queste elezioni amministrative si collocavano in un momento difficile per il nostro Paese: il Governo Berlusconi ci ha lasciato sull’orlo del baratro, dopo anni in cui l’evidente crisi economica è stata pervicacemente negata e non affrontata. Tutto questo ha prodotto la situazione che sta vivendo anche il nostro territorio, con le varie migliaia di disoccupati di ogni età, le vicende che riguardano importanti plessi produttivi (in primis AnsaldoBreda) e le difficoltà di tante piccole e medie imprese.

La politica può recuperare credibilità e cancellare così l’idea di essere un “costo” non se parla di sé stessa, ma se riesce a dare risposte efficaci a questi temi, rendendosi davvero “utile” al futuro delle proprie comunità.

Anche così, credo, potrà aumentare la fiducia nella politica, nelle Istituzioni e quindi la partecipazione al voto.

Per andare in questa direzione il Pd, alla luce dei risultati conseguiti in questa tornata, ha una grande responsabilità.

Di fronte al crollo del centrodestra, il Pd è stato infatti premiato come forza di governo, l’unico grande partito ritenuto dai cittadini capace di affrontare questa fase così difficile.

A Pistoia è stato eletto Sindaco, con un risultato straordinario, Samuele Bertinelli.

Una candidatura che è stata premiata per la sua competenza e la sua passione per la città nel segno del rinnovamento non solo generazionale. Il Pd ha avuto un ottimo risultato elettorale, il più alto del nostro partito tra tutti i Comuni capoluogo interessati al voto in Italia.

A Quarrata, un Comune storicamente contendibile dal punto di vista elettorale, Marco Mazzanti ha vinto con un’affermazione anche qui molto netta in termini di consensi ed il Pd ha avuto anch’esso un forte risultato, arrivando addirittura al 44 per cento.

A Serravalle il nostro candidato Patrizio Mungai ha portato ad un’ampia vittoria la lista del centrosinistra ed i nostri candidati consiglieri hanno ottenuto importanti risultati.

A San Marcello Pistoiese il Pd aveva fatto una scelta molto coraggiosa e impegnativa, alleandosi solamente con i Verdi e presentandosi dunque con il proprio simbolo. Questa scelta di forte rinnovamento nel segno della chiarezza programmatica e della governabilità è stata premiata dagli elettori, che hanno eletto Sindaco Silvia Cormio.

Purtroppo a Marliana, un Comune anch’esso contendibile dal punto di vista elettorale, la coalizione di centrosinistra ha invece perso per soli 30 voti.

In tutti questi Comuni sono inoltre stati eletti vari consiglieri comunali, molti dei quali giovani, che si candidavano per la prima volta.

Ritengo che questo fatto, oltre a testimoniare la voglia di un impegno fattivo per le nostre comunità, sia un segno della vitalità del nostro partito e della sua capacità di coniugare rinnovamento ed esperienza.

In un momento di forte frammentazione e difficoltà i nostri candidati si sono caratterizzati per l’impegno sulle questioni concrete e hanno voluto mandare un messaggio di forte coesione e unità delle nostre comunità, non alimentando mai sterili contrapposizioni.

I cittadini, attribuendoci questi consensi, hanno dunque ritenuto il Pd ed i suoi candidati all’altezza di un compito importante: guidare le nostre comunità ad una nuova fase di crescita economica nel segno della coesione sociale, perché il buongoverno locale può essere un tassello importante per la riscossa del nostro Paese nel segno della solidarietà e non dell’egoismo.

Una responsabilità che i nuovi Sindaci e gli amministratori locali del Pd sono sicuro che cercheranno di onorare con l’impegno, la competenza e la passione che li hanno contraddistinti in questa fase e che hanno fatto la differenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *