A Pescia apriamo insieme una nuova stagione. Adesso.

Niccolai_Santino
Nel 2009 più di duecento di voi mi hanno eletto consigliere comunale del Pd. Ho svolto in questi anni una continua e forte opposizione al Sindaco Marchi facendomi carico delle sollecitazioni di tanti cittadini stanchi, come me, di vedere Pescia in uno stato di degrado crescente ed in un declino economico sempre più preoccupante.
Mi sono opposto ad esempio alla scelta di concedere ai privati i parcheggi dell’ospedale e del centro storico di Pescia ed all’enorme area industriale che era stata progettata tra Alberghi e Pesciamorta che avrebbe dato un colpo mortale alla nostra economia verde.
Ora però, dopo questi lunghi 5 anni, bisogna aprire una nuova stagione e possiamo e dobbiamo farlo assieme.
Ho dato la mia disponibilità a ricandidarmi nella lista Pd al Consiglio Comunale perchè vorrei dare il mio personale contributo affinchè Pescia cambi adesso, non domani.
Basta con amministratori comunali distanti ed introvabili, tutti i cittadini devono poterci contattare subito e senza attese. Per questo lascio a tutti il mio numero di telefono: 339.8142158.
Basta con le promesse, parliamo con parole di verità. La Giunta Marchi lascia un Comune con circa 2,5 milioni di euro di disavanzo e con troppi problemi irrisolti, piccoli e grandi.
Bisogna ripartire dalle cose essenziali. Tre esempi: interventi per asfaltare le strade ormai a pezzi, un piano per aumentare l’illuminazione pubblica assente in troppe zone del nostro Comune, decoro e pulizia dei nostri centri e dei nostri paesi. Bisogna intervenire subito su questo e sul rilancio produttivo del nostro Comune, dove l’economia è in crisi da troppi anni e nonostante questo non si è mai sfruttato il valore Pinocchio per creare nuova occupazione.
In poche parole dobbiamo ritornare ad avere l’orgoglio di vivere in questo territorio splendido, che si merita di più. Io ci credo. Crediamoci insieme.
#pesciacambiadesso
Un abbraccio.
Marco  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *