IL NOSTRO IMPEGNO CONTRO LE CHIUSURE DEGLI UFFICI POSTALI

  
Varie persone mi hanno contattato rispetto alla vicenda della chiusura degli Uffici Postali, decisa unilateralmente da Poste Italiane senza alcun confronto con le Istituzioni locali.

Ieri si è svolta una riunione promossa da Regione, Anci e Uncem con i comuni interessati.
Ecco il comunicato conclusivo dell’incontro: “Regione, Anci e Uncem hanno raccolto l’allarme dei sindaci per la conferma di un piano di tagli che, decisi in maniera unilaterale senza un confronto con le istituzioni coinvolte, rischia di colpire i cittadini che vivono in frazioni disagiate eliminando, in molti casi del tutto, un presidio sociale prezioso soprattutto per la popolazione più anziana.

 

L’azione coordinata proseguirà, in parallelo, sia sul piano legale, con nuovi ricorsi al Tar da parte di Comuni che lo vorranno, sia sul piano politico. E’ proprio su questo versante che si è deciso di puntare con forza coinvolgendo il governo. La Regione contatterà i sottosegretari alla presidenza del consiglio Luca Lotti e allo sviluppo economico con delega alle Comunicazioni Antonello Giacomelli sollecitando un incontro in tempi brevi. Saranno coinvolti anche i parlamentari toscani e verrà chiesto un incontro con l’Amministratore delegato di Posteitaliane.

 

Il tavolo istituzionale con Regione, Anci, Uncem e tutti i Comuni interessati si riunirà nuovamente la prossima settimana per fare il punto della situazione.”
Aggiungo che sono in programma ulteriori azioni sul piano istituzionale di cui vi darò conto su queste pagine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *