OSTETRICIA OSPEDALE DI PESCIA, IL TESTO DELLA MIA INTERROGAZIONE 

OSTETRICIA OSPEDALE DI PESCIA, IL TESTO DELLA MIA INTERROGAZIONE 

Firenze, 3 dicembre 2015

Interrogazione a risposta scritta ai sensi dell’articolo 174 del Reg. interno

Oggetto: in merito alla rapida conclusione dei lavori di riqualificazione del reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale di Pescia, anche a seguito del recente episodio di malfunzionamento degli ascensori.

Premesso che:

– lo scorso lunedì 30 novembre una partoriente che doveva essere sottoposta urgentemente ad un taglio cesareo d’emergenza è rimasta bloccata all’interno di un ascensore dell’ospedale SS. Cosma e Damiano di Pescia (Pistoia);

– anche secondo quanto ricostruito dalla stampa, l’intervento tempestivo dei Vigili del Fuoco si è rivelato provvidenziale per liberare la gestante dall’ascensore rimasto bloccato ad alcuni centimetri dal livello del piano e consentire, alla stessa, di poter essere sottoposta in tempo utile all’intervento cesareo d’urgenza necessario per la nascita in sicurezza dei due gemelli;

– attualmente il reparto di ostetricia e ginecologia è sottoposto a lavori di riqualificazione che stanno determinando una localizzazione provvisoria, ancorché funzionale, della sala parto in altra area dell’ospedale;
Ricordato che l’ospedale SS. Cosma e Damiano di Pescia è uno dei due presidi ospedalieri del territorio pistoiese ed è, in particolare, l’ospedale di riferimento della Valdinievole; insiste su un bacino di utenza che corrisponde alla popolazione di 11comuni;

Considerato che:
– su tale ospedale la Regione Toscana ha realizzato negli ultimi anni alcuni interventi di ristrutturazione ed in particolare, di recente, ha finanziato un investimento di un milione di euro finalizzato alla riqualificazione complessiva del reparto di ostetricia e ginecologia, compresa la realizzazione di una nuova sala parto operativa complanare alle sale travaglio e parto;
– tale progetto di riqualificazione è stato presentato lo scorso settembre, dal commissario dell’Azienda sanitaria dell’area vasta centro, Paolo Morello Marchese, alla Conferenza dei sindaci della Valdinievole tenutasi a Ponte Buggianese; e sono tuttora in corso i lavori per gli interventi in oggetto;
Ritenuto che:
– sia da considerarsi positivo l’intervento della Regione Toscana per la riqualificazione del reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale di Pescia;
– pur tuttavia, anche alla luce dell’episodio sopra riportato, sia doveroso accelerare ulteriormente la l’effettuazione dei lavori oggetto di finanziamento regionale, affinché quanto prima il reparto possa essere ubicato in una collocazione pienamente funzionale, data la provvisorietà della sistemazione attuale in cui si trova, sebbene necessaria per consentire l’effettuazione di lavori stessi;
Interroga il Presidente della Giunta regionale
per sapere se e come la Regione intenda attivarsi al fine di mettere in atto tutte le misure utili per velocizzare, dal punto di vista burocratico, procedurale e amministrativo, i lavori per la ristrutturazione complessiva del reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale di Pescia, affinchè essi possano essere realizzati nel minor tempo possibile ed il reparto possa così tornare nella sua più funzionale collocazione.
Il consigliere Marco Niccolai
   
   

  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *