Barriere Architettoniche: dalla Regione quasi 400.000 euro per Pistoia

Si tratta per l’esattezza di 399.283 euro che dalla Regione passano alla provincia di Pistoia per l’eliminazione di barriere architettoniche in
enti pubblici. Dieci le strutture in sei comuni coinvolti: Pistoia, Pieve a Nievole, Lamporecchio, Uzzano, Pescia e Massa e Cozzile. Un supporto
indispensabile dalla Regione agli enti locali per ridurre le difficoltà di
tanti nostri concittadini a usufruire di strutture pubbliche, fermate
degli autobus, scuole, strade e altro ancora.
Una vera e propria questione di civiltà, a cui la Regione Toscana si dimostra sensibile. Con concretezza.

Ecco, nello specifico, gli interventi cofinanziati dalla Regione: i percorsi
pubblici nel centro del paese di Pieve a Nievole (18.280 euro il
contributo assegnato dalla Regione), le scuole per l’infanzia Marini
Pontenuovo e Chiazzano a Pistoia (rispettivamente30.380 euro e 12.000 euro
i contributi assegnati dalla Regione), i marciapiedi di Ponte Europa e via
Amendola a Pescia (101.600 euro il contributo assegnato dalla Regione), il
campo da tennis e la realizzazione del fabbricato a Pistoia (84.884 euro
il contributo assegnato dalla Regione), la viabilità comunale nord sud via
Bruceto a Massa e Cozzile (32.957 euro il contributo assegnato dalla
Regione), l’ascensore del palazzo comunale a Lamporecchio (56.307 euro il
contributo assegnato dalla Regione), il cimitero di Margine Coperta e il
marciapiede di via Sabatini e sul tratto di via Vetriano a Massa e Cozzile
(rispettivamente 6.971 euro e 25.740 euro i contributi assegnati dalla
Regione), i marciapiedi della S.R.485 a Uzzano (30.164 euro il contributo
assegnato dalla Regione).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *