Verità per Giulio Regeni: la chiede anche il PD di Pistoia

Da qualche ora alle finestre della sede provinciale del PD Pistoia campeggia uno striscione giallo con la scritta “Verità per Giulio Regeni”. I democratici pistoiesi hanno infatti sposato la campagna, lanciata da Amnesty International, di sensibilizzazione rispetto alla violenta morte del giovane ricercatore italiano in Egitto. Un gesto simbolico che i promotori invitano a estendere a tutte le istituzionali, politiche, sociali, culturali del paese affinché non si smetta di parlare dell’argomento, anzi si chiedano lumi con maggiore forza.
Abbiamo aderito con convinzione perché dobbiamo pretendere delle spiegazioni: lo dobbiamo a una famiglia distrutta e ai tanti nostri giovani che si occupano di diritti umani nel mondo.
Non ci possono bastare delle parziali versioni ufficiali: vogliamo capire come sia possibile un evento simile, affinché non ne avvengano mai più. Dobbiamo dimostrare che per noi la morte di un ragazzo non è un fattore di cui ci si possa dimenticare in fretta.
Ad oggi, all’iniziativa hanno già aderito moltissimi enti locali, scuole, biblioteche, media e associazioni, oltre ovviamente a un gran numero di singoli cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *