Viabilità e inquinamento acustico: novità importanti per la Valdinievole

Novità importanti per la viabilità della Val di Nievole ed in particolare per quanto riguarda l’inquinamento acustico. In particolare, a seguito dell’approvazione in Regione dell’aggiornamento del “piano degli interventi di contenimento e abbattimento del rumore sulla viabilità di interesse regionale”.
Proviamo a fare un punto.

Dopo i lavori effettuati nel 2013 a Pieve a Nievole è previsto prossimamente un’ulteriore intervento per asfalti antirumore, già definito e quantificato in 126.000 euro.
Per quanto riguarda le azioni della Regione nei prossimi anni, nel piano delle priorità approvato dal Consiglio regionale, al primo posto figura il tratto della SR 435 Castellare di Pescia-Pescia; al secondo posto il tratto della SR 435 Fornaci Santa Lucia-Borgo a Buggiano-Margine Coperta per 6,7 km; al sesto posto il tratto di Cintolese della SR 436 per 1,3 km; al 16 posto il tratto della SR 435 a Pescia per 1,5 km.
Dunque gli interventi di risanamento acustico sulle strade regionali nei prossimi anni dovranno avvenire secondo queste priorità di intervento. Oltre agli interventi già effettuati negli anni scorsi in Valdinievole, nei prossimi anni la Regione metterà al centro il nostro territorio, svolgendo interventi che puntano al miglioramento della sicurezza stradale e della vivibilità attorno a queste importanti arterie, soprattutto nei tratti all’interno dei centri abitati.

Dal 2000 gli enti gestori di infrastrutture, fra cui la Regione, devono obbligatoriamente predisporre piani di contenimento e abbattimento del rumore, impegnando a tal fine il 7% dei fondi destinati alla manutenzione delle strade, per un importo pari a circa un milione all’anno.

Gli interventi antirumore vengono programmati sulla base di alcuni criteri dettati dalla legge, tra cui la densità abitativa, i livelli fonometrici attuali e l’eventuale presenza di scuole od ospedali in vicinanza del tratto stradale. Nel recente passato tutto ciò ha significato investimenti importanti per la provincia di Pistoia: nel 2010 sulla Sr 435 per asfalti antirumore 326.000 euro a Pescia (Casacce), 341.000 euro per il tratto tra Pescia e Uzzano,  216.000 euro tra Massa e Cozzile e Buggiano.
Sono numeri che confermano l’attenzione della Regione nei confronti del nostro territorio e di un problema così sentito come quello della sicurezza stradale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *