L’eccidio di Collodi e i nostri valori

Ieri sera abbiamo commemorato, come ogni anno, i nostri 5 concittadini che il 26 luglio di 72 anni fa furono barbaramente trucidati dai nazifascisti: Giulio Bini, Uilli Pizza, Germana Giorgini, Livio Frateschi e Aldo Giannoni.
Il ricordo del sacrificio di questi cinque nostri concittadini e dei tanti nostri connazionali che persero la vita in quel tragico frangente ci ricorda ogni volta che i valori di democrazia e di dignità della persona che l’Italia conquistò a caro prezzo con la Resistenza non sono acquisiti per sempre. Vanno difesi ogni giorno, di fronte a sfide sempre nuove che la storia ci pone innanzi. Ecco l’insegnamento del fare memoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *