Comicent: 3 milioni dalla Regione, impegno mantenuto

Il Consiglio Regionale ha appena votato la legge che, tra le altre cose, stanzia 3 milioni di euro per la manutenzione e l’adeguamento del Mercato dei Fiori di Pescia. Dopo 9 anni dalla liquidazione del consorzio Comicent, finisce l’incertezza per una struttura dove ogni giorno lavorano decine e decine di operatori del nostro territorio.

Un anno fa avevamo preso un impegno con gli elettori: dare una prospettiva di futuro a questa struttura e a coloro, decine e decine di persone, che ogni giorno vi operano. Finirla con gli annunci e passare a fatti concreti.

Dopo un anno di lavoro, 3 fatti concreti:
1- a 9 anni dalla liquidazione del vecchio consorzio Comicent e dunque di negativa e perdurante incertezza sul presente e sul futuro, in pochi mesi siamo passati dalle parole ai fatti. I 3 milioni di risorse regionali, previsti nella legge di variazione di bilancio della Regione che approveremo martedì, coprono quasi interamente i costi che il Comune aveva quantificato nei mesi scorsi per compiere gli interventi di adeguamento e messa e norma necessari per dare un vero futuro all’attività di mercato e commerciale che vi si svolge.
2- per la prima volta il territorio, tramite il Comune, diventa titolare di questa struttura e protagonista del suo futuro e, grazie alle risorse della Regione, potrà adesso affrontare e vincere la sfida di dare ad esso una prospettiva di crescita. Una sfida ed una responsabilità. Il Comune non sarà da solo: la Regione, come stabilito nel protocollo d’intesa con Comune e associazioni di commercianti e produttori, seguira’ questo percorso con varie misure.
3- Grazie a questo intervento, la fase dei rinvii e degli annunci è finita. Adesso è il tempo della concretezza e della responsabilità da parte di ognuno. La Regione fa la sua parte con questo intervento, adesso finisce l’incertezza e possiamo scrivere un futuro.

Un impegno preso in campagna elettorale, un impegno mantenuto per la Valdinievole e per la floricoltura toscana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *