Comicent: dopo anni di stallo, finalmente nuove prospettive

Dopo 9 anni dalla liquidazione del vecchio Consorzio Comicent ieri sera l’incertezza è finalmente finita. Nove anni di assenza di scelte da parte della politica, un’assenza che potenzialmente devastante nel medio periodo per quella struttura e per le decine di imprese e lavoratori che vi operano.
Dopo il voto del Consiglio Regionale che ha assegnato 3 milioni di euro al Comune tramite la variazione di bilancio, ieri sera il Consiglio Comunale di Pescia, grazie ai voti del gruppo Pd – Pescia è di tutti, si è assunto la responsabilità di chiudere definitivamente questa transizione durata decisamente troppo. Dopo anni di rinvii, i consiglieri comunali hanno avuto il coraggio di dare alle imprese del settore e ai lavoratori della più grande struttura commerciale floricola del centro Italia un orizzonte di futuro.
Adesso si apre, per il territorio, una sfida impegnativa e avvincente: abbiamo evitato scenari devastanti, adesso possiamo affrontare il futuro grazie al contributo regionale che permetterà di finanziare quasi interamente i lavori di adeguamento necessari per lo svolgimento dell’attività commerciale, quantificati dal Comune a gennaio 2016 in 3,5 milioni di euro.
Voglio ringraziare la Presidenza della Giunta Regionale, gli assessori Remaschi e Bugli ed i loro collaboratori per aver affrontato in pochi mesi quanto doveva essere affrontato già nel 2007, districando una vicenda che il passare degli anni aveva solamente complicato. Un apprezzamento speciale per i miei colleghi consiglieri comunali di maggioranza: insieme siamo riusciti con il nostro voto compatto ieri sera a sbloccare una situazione che i nostri predecessori, nonostante l’esperienza di cui spesso si vantano, non avevano avuto il coraggio di affrontare. La dimostrazione che spesso il rinnovamento significa anche responsabilità e coraggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *