Una mozione sul reato di propaganda fascista e il pilatismo a 5 stelle

Durante una delle scorse sedute del Consiglio Regionale ho presentato, assieme ad altri consiglieri PD, una mozione per l’introduzione del reato di propaganda fascista nel nostro ordinamento, a sostegno di una proposta di legge del Pd attualmente in Parlamento.
I Cinque Stelle hanno deciso di non scegliere, dichiarando che non avrebbero votato.

Cosa ho detto loro in Consiglio?A questo link, su Facebook, il video e anche una interessante discussione che ne è scaturita.
La conferma di quanto sia importante occuparsi con costanza di questi temi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *