Parcheggi ospedalieri: il centrodestra ammette i propri errori [VIDEO]

Il centrodestra ha presentato in Consiglio Regionale una mozione sulla gratuità dei parcheggi ospedalieri, tema su cui nelle settimane scorse mi ero speso. Sono intervenuto in aula in proposito.
Qui sotto il video e il comunicato stampa del Gruppo PD con le mie dichiarazioni.

«Prendo atto che il centrodestra in Regione prende le distanze dalla scelta della passata amministrazione Marchi che, nel settembre 2011, stipulò la convenzione per i parcheggi dell’ospedale di Pescia. Addirittura, il consigliere della Lega Nord, Manuel Vescovi, ha detto chiaramente che “il Comune ha sbagliato” a siglare la convenzione della durata di 32 anni che, visto che il Comune tramite essa non ha poteri vincolanti in merito alla fissazione delle tariffe, ha portato al primato del parcheggio del S.S. Cosma e Damiano come quello più esoso di tutta la Toscana».

Lo dice Marco Niccolai, consigliere regionale del Pd, commentando il dibattito sulla mozione approvata oggi all’unanimità dall’Assemblea toscana sulla questione delle tariffe nei parcheggi degli ospedali.

La mozione, emendata dal gruppo Pd, prescrive che la giunta regionale dovrà attivarsi “presso le direzioni degli ospedali, le amministrazioni comunali ed i gestori in cui siano presenti parcheggi a pagamento affinché sia valuta la gratuità fino alla prima ora di sosta, così da favorire lo scambio veloce degli automezzi, prevedere agevolazioni di pagamento per soste prolungate nel tempo, al fine di favorire gli utenti che necessitano di stazionare per lunghi periodi nei parcheggi ospedalieri, continuando a mantenere la gratuità totale laddove presente”.

Niccolai, nel suo intervento in aula, ha ricordato che sulla situazione specifica del parcheggio di Pescia, nel giugno dello scorso anno, aveva presentato un’interrogazione all’assessore Saccardi da cui già emergeva il record delle tariffe che riguardava il parcheggio di Pescia.

«Avevo posto la questione a Saccardi – ha spiegato Niccolai – non perché la Regione abbia competenze dirette sulla gestione del parcheggio, ma perché la Regione sta facendo investimenti importanti sull’ospedale (reparto di ostetricia e ginecologia, angiografo, risanamento sismico), sforzi che rischiano di essere indeboliti per la difficile accessibilità, dovuta principalmente a costi di sosta esorbitanti ed alle problematiche sulla viabilità prospiciente l’ospedale che si sono sicuramente aggravate a seguito della convenzione sui parcheggi ospedalieri. Ora – ha concluso Niccolai – vedo che anche il centrodestra ci dà ragione e condivide quello che sosteniamo da anni su questa vicenda.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *