Padule: no strumentalizzazioni ma una discussione seria

Riteniamo sbagliato l’atteggiamento del gruppo “Si Toscana a Sinistra” che ha respinto la proposta del confronto in commissione in merito al Padule di Fucecchio, attraverso le audizioni. Di seguito il commento mio e dei colleghi Enrico Sostegni e Massimo Baldi.

«Siamo rammaricati per il fatto che il gruppo di “Si Toscana a Sinistra” non abbia voluto concordare con la nostra proposta di portare in commissione ambiente l’analisi della questioni inerenti il Padule, tra cui la situazione del Centro di Ricerca, questione importante e delicata che però deve essere affrontata all’interno di una riflessione più ampia sul ruolo del Padule e sulle strategie per la sua valorizzazione ambientale e turistica. Il Padule è l’aria umida interna più grande d’Europa ed una discussione sul tema, necessaria, deve avere la dignità e l’importanza che merita e non deve essere liquidata in pochi minuti come ha scelto di fare Fattori respingendo la nostra proposta, che è stata ribadita anche ieri. Noi pensiamo che il Consiglio regionale si debba esprimere dopo aver ascoltato tutti i soggetti interessati, tra cui le associazioni ed i sindaci. Aver rifiutato questa nostra proposta ci pare che nasconda la volontà di una strumentazione politica della vicenda ma noi riteniamo che il Padule sia cosa più seria e importante. Nonostante questo atteggiamento di chiusura, andiamo avanti con la proposta di cominciare quanto prima un iter di audizioni in commissione, un lavoro importante di cui daremo presto conto ai cittadini».

Così i consiglieri regionali del Pd

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *