Per non dimenticare l’Eccidio di Collodi

Il 26 luglio 1944, a Collodi, i soldati tedeschi fucilarono cinque persone, due alla cartiera e tre lungo la mulattiera verso San Gennaro. Erano due padri di famiglia, Giulio Bini e Uilli Pizza, e tre giovani, Germana Giorgini, Livio Frateschi e Aldo Giannoni. Ieri sera abbiamo commemorato questa buia pagina della storia del nostro paese. È stato un onore e un’emozione rappresentare ufficialmente la Regione Toscana durante questa commemorazione. Un appuntamento doloroso eppure necessario, affinché il passato resti chiaro nella nostra memoria anche quando non avremo più la possibilità di attingere ai ricordi di coloro che hanno vissuto quell’epoca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *