Villa Bellavista di Buggiano: la Regione si è attivata

L’assessore regionale alla cultura Monica Barni ha spiegato come verrà attuata la mozione approvata in commissione, proposta da me e Massimo Baldi, su Villa Bellavista di Buggiano.
Di seguito il comunicato stampa inviato, con alcuni dettagli.

“La situazione conservativa di Villa Bellavista di Buggiano è all’attenzione della giunta regionale. Il settore Patrimonio culturale sta verificando la possibilità di costituire un tavolo di confronto in merito alla situazione della Villa e del Museo da essa ospitato. Sono stati presi contatti con il Comune di Buggiano e con la direttrice dei Musei civici di Pistoia, referente del Sistema museale pistoiese, che potrebbe essere coinvolto per la realizzazione di interventi ed iniziative” volte a valorizzare le potenzialità museali.
Lo scrive Monica Barni, assessore regionale alla cultura, in una nota relativa all’attuazione della mozione per il recupero di Villa Bellavista di Buggiano, approvata qualche settimana fa in commissione su proposta dei consiglieri regionali del Pd Massimo Baldi e Marco Niccolai.
«E’ un fatto molto positivo che anche la giunta toscana, come avevamo auspicato, prenda a cuore la vicenda del recupero di Villa Bellavista – commentano Baldi e Niccolai – Come si ricorderà, la Villa è un capolavoro del barocco toscano, certamente una delle più belle dimore della nostra regione. Di proprietà del ministero dell’Opera Nazionale di Assistenza per i figli dei Vigili del Fuoco (ONA), Villa di Bellavista versa da anni in uno stato di degrado architettonico, anche se non si può che ringraziare chi si adopera, pur tra mille difficoltà, per custodire nel miglior modo possibile la villa. Purtroppo l’ONA, che è una Fondazione di diritto privato, pur dotata di una strategia di valorizzazione del proprio patrimonio immobiliare, non ha potuto mettere a punto un progetto specifico di valorizzazione per la villa di Buggiano.
Ora – precisano Niccolai e Baldi – l’assessore Barni ci fa sapere anche che la Regione ha contattato il referente dell’ONA per essere aggiornata sullo stato degli interventi di recupero e manutenzione dell’edificio, interventi che “seppur lentamente, stanno procedendo”. In particolare, il referente dell’ONA riferisce che sono stati terminati i lavori nella Fattoria, che ora in attesa del collaudo finale, e si è reso disponibile all’attivazione di un tavolo di confronto con tutti i soggetti interessati. Soggetti – concludono i due consiglieri regionali – che, come avevamo indicato nella nostra mozione, dovranno comprendere l’amministrazione comunale di Buggiano, che più volte è intervenuta per sollecitare una soluzione».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *