Sicurezza e azioni concrete: ne abbiamo parlato a Chiesina Uzzanese

Riappropriarsi delle zone a maggior degrado tramite l’apertura di negozi e attività sociali come a Montecatini, aumentare la videosorveglianza come abbiamo fatto in quasi tutti i Comuni della Provincia. Promuovere la sicurezza attraverso la cura degli spazi, dei contenitori urbani e delle comunità. Sancire il valore della partecipazione dei cittadini nelle attività di prevenzione e controllo del territorio. Ecco i principi su cui si basa il concetto di sicurezza proposto dalla Regione Toscana, al centro dell’incontro che si è svolto ieri sera al centro culturale Il fiore di Chiesina Uzzanese e organizzato dalla sezione locale del Pd, a cui ha partecipato l’assessore regionale Vittorio Bugli e Ennio Rucco che ha raccontato quanto stiamo facendo a Montecatini. Una discussione proficua, sul finale anche animata, che ha ribadito la necessità e il bisogno delle persone di parlare di questi temi.
Abbiamo fatto bene a parlare di questi temi, a farlo a viso aperto e con idee concrete. Continueremo a farlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *