Giorgio Tesi Group dona le prime 10.000 piantine per il Monte Pisano L’intesa con Coldiretti, Regione e i comuni di Vico Pisano e Calci

La grande macchia nera che si staglia sul monte Serra in uno dei paesaggi più caratteristici della Toscana, presto tornerà a prendere il consueto aspetto verdeggiante. Saranno le 10mila piantine pistoiesi offerte da uno dei più noti vivaisti della toscana, Giorgio Tesi Group di Badia a Pacciana, ad avviare le opere per restituire alla montagna pisana nuovo splendore.
L’incendio che ha deturpato l’intera area si è sviluppato a partire dal 24 Settembre 2018 ed ha interessato un’area di circa 1.150 ettari, dei quali circa 1.000 ettari di superficie boschiva e la parte restante di superficie agricola coltivata per lo più ad oliveto. Una zona particolarmente amata dagli italiani che hanno attribuito al Monte Pisano il primo posto nella classifica del censimento “Luoghi del Cuore Fai-Fondo ambiente italiano” con ben 114.670 voti in appena due mesi. La messa in sicurezza di questa area, per quanto riguarda la stabilità e l’assetto idrogeologico, ed il recupero ai fini ambientali e produttivi richiede notevoli investimenti che devono essere realizzati in tempi rapidi per i quali la Regione Toscana ha stanziato risorse pari a circa 1 milione e 600mila euro. La convezione prevede che Giorgio Tesi Group metterà a disposizione gratuitamente le piantine per ricostituire la copertura vegetale, Coldiretti Toscana si renderà disponibile per fornire un supporto tecnico, organizzativo e divulgativo, i Comuni di Calci e Vico Pisano si impegnano invece ad eseguire nell’area pilota i lavori di piantumazione e di successive cura e manutenzione. La Regione Toscana tramite la propria struttura potrà sovrintendere alla corretta esecuzione degli interventi, sia durante che successivamente alla piantumazione delle aree pilota. Parte così una gara di solidarietà per tracciare nuove traiettorie di futuro per chi anima i territori dei Monti Pisani.

#unboscoperilmontepisano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *