La Regione Toscana scende in campo per le scuole pistoiesi con una serie di interventi straordinari

Condivido di seguito il comunicato stampa trasmesso dalla Provincia di Pistoia, datato 31 gennaio 2019.
Qui, invece, troverete la scheda tecnica relativa agli interventi.

 

Si è tenuta questa mattina, nella sala del Noce del Palazzo del Balì, la conferenza stampa organizzata dalla Provincia per la presentazione dei lavori in partenza in quattro edifici che ospitano Istituti di Scuola Secondaria di II grado.

Ad illustrare agli Organi di Informazione gli interventi sono stati il Presidente Rinaldo Vanni e il Consigliere con delega all’Edilizia Scolastica Marzia Niccoli. Presenti per la Regione l’Assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro Cristina Grieco, i Consiglieri Marco Niccolai e Massimo Baldi. Per la Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia è intervenuto il Vice Presidente Ing. Giovanni Palchetti.

Via libera e tempi rapidi dunque per gli interventi di edilizia scolastica urgenti ed indifferibili in quattro edifici che ospitano Istituti di Scuola Secondaria di II grado della provincia. Gli Istituti interessati ai lavori in partenza sono l’Istituto Fedi-Fermi, sia nella sede di viale Adua, che in quella di via Panconi, il Liceo Scientifico Salutati di Montecatini Terme e il Liceo Duca d’Aosta di Pistoia.

Gli interventi, possibili per i finanziamenti messi a bando dalla Regione Toscana con la Legge 70/2005 e per il cofinanziamento del 35% sulla spesa complessiva garantito dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, riguardano per tutti i quattro edifici il risanamento corticale delle singole facciate in cemento armato e per la sede dell’Istituto Fedi-Fermi di via Panconi anche adeguamenti di messa in sicurezza dei soffitti delle aule e dei laboratori (per il dettaglio degli interventi si rimanda alla scheda allegata, distinta per Istituto, costo e tempistica)

L’Assessore regionale Grieco ha tenuto a precisare che “Gli interventi sull’edilizia scolastica non sono di diretta competenza regionale tuttavia da sempre la Regione opera secondo il principio del buon padre di famiglia intervenendo laddove c’è bisogno”. Anche il Consigliere Marco Niccolai ha ribadito lo sforzo compiuto dall’Amministrazione regionale sottolineando che “la Regione è accanto alla Provincia con scelte operative e con risorse già disponibili da spendere per aiutare concretamente le nostre Scuole”

Il Presidente Rinaldo Vanni e la Consigliera Niccoli, visibilmente soddisfatti del risultato raggiunto, hanno espresso parole di gratitudine tanto nei confronti della Regione, per essere un interlocutore attento e disponibile, quanto nei confronti della Fondazione che, anche in questa occasione, si dimostra alleato insostituibile.

Vanni ha evidenziato la chiara determinazione della Provincia “ad agire per il meglio, lasciando da parte le lamentele per la mancanza di risorse e cercando di mettere insieme idee e progetti per raggiungere un effettivo miglioramento degli edifici scolastici” sottolineando che il risultato di oggi “non è un punto di arrivo, ma solo una tappa di un percorso che va avanti con altri progetti”. Sulla stessa onda il Consigliere Marzia Niccoli, la quale pur ammettendo che “purtroppo spesso l’Amministrazione provinciale non ha la capacità di intervenire” ha tenuto a ribadire ai Dirigenti e agli Studenti degli Istituti intervenuti alla conferenza stampa che “La Provincia non si arrende a questa situazione ibrida, che si spera diventi presto un brutto ricordo e che la Provincia c’ è e ci vuole essere”.

Per le domande dei giornalisti che hanno richiesto una risposta tecnica è intervenuto il funzionario della Provincia Architetto Silvia Lombardi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *