Sambuca Pistoiese, dieci debifrillatori per il servizio di emergenza-urgenza

Un progetto speciale finanziato dalla Regione per potenziare la qualità del servizio di emergenza-urgenza nell’ampio territorio di Sambuca Pistoiese, che diventerà così un comune cardioprotetto. Grazie ad un importante contributo da parte della Regione Toscana verranno acquistati 10 defibrillatori che verranno installati in altrettante frazioni di questo comune e verranno acquistati anche altri strumenti affidati alla locale Croce Verde di Taviano, che sono il massaggiatore semiautomatico e il mezzo per la trasmissione dell’elettrocardiogramma in via digitale, strumenti che aumenteranno appunto la qualità del servizio di emergenza urgenza. Sono strumenti essenziali per il contrasto a patologie come ictus, infarto e morte cardiaca improvvisa. Un territorio molto grande, con tantissime borgate, con una grandissima estensione, quello di Sambuca, sul quale abbiamo lavorato in questi mesi insieme al sindaco Micheletti e al personale del 118 per capire che cosa potessimo fare e che cosa fosse opportuno fare.
È opportuno sottolineare anche un altro aspetto: 60 persone saranno formate dall’Asl all’utilizzo dei defibrillatori ottenendo la relativa qualifica che, quindi, oltre all’utilizzo del defibrillatore, consente anche che ci sia una formazione sulle tecniche di primo soccorso. Aumentiamo la cultura della prevenzione e diamo risposte al territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *