75 anni dall’Eccidio del Padule di Fucecchio

“Mio padre aveva 45 anni quando fu ucciso nella buca che aveva fatto per i maiali”: la testimonianza di Quinto Malucchi sintetizza bene l’atrocità della strage nazifascista perpetrata nel Padule di Fucecchio il 23 agosto 1944, dove persero la vita 174 persone innocenti.

Un atto di terrorismo verso la popolazione inerme.

Molto forti e condivisibili le parole del Presidente Enrico Rossi, che ha concluso la cerimonia unitaria.

Complimenti al Comune di Larciano, che quest’anno aveva l’onore e l’onere di organizzata la cerimonia unitaria, per aver promosso una così forte manifestazione, in particolare per la rappresentazione teatrale di Fiorenza Guidi, che ha coinvolto appunto 174 persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *