SOPRALLUOGO AL SOTTOPASSO A SPAZZAVENTO

Ieri mattina sono ritornato al sottopasso ferroviario di Spazzavento.
Già da qualche settimana ho contattato l’Assessore alle Infrastrutture Vincenzo Ceccarelli rispetto alle problematiche idrauliche che si erano manifestate e ieri sono voluto andare a vedere la situazione di persona.
La Regione si era già attivata per avere chiarimenti con Rete Ferroviaria Italiana, ente realizzatore e responsabile dell’opera, rispetto a queste problematiche perché, anche se i lavori non sono ancora conclusi, quel sottopasso è già aperto alla circolazione.

Sono felice dunque che ieri si sia unito anche il Comune di Pistoia alla nostra sollecitazione.

I dirigenti di RFI hanno ribadito alla Regione che l’opera é attualmente incompleta e non é stata ancora consegnata dalla ditta ad Rfi. Proprio per questo la ditta ha un obbligo di vigilanza 24 ore su 24 in caso di allerta maltempo. Se ci fossero inadempienze rispetto a questo obbligo è bene dunque segnalarle prontamente. Valutiamo però l’efficacia dell’opera solo quando saranno conclusi i lavori.

Il Comune di Pistoia, grazie al raddoppio ferroviario, si trova una nuova rete stradale senza passaggi a livello a costo zero per il suo bilancio, visto che il finanziamento è tutto a carico della Regione.
Mi pare questa un indubbia opportunità per tutto il territorio e per chi lo amministra.

Continuiamo a seguire l’andamento dei lavori e ad intervenire per affrontare le segnalazioni dei Comuni interessati e dei cittadini; del resto stiamo parlando di un cantiere di un’opera pubblica e dunque gli aspetti da affinare sono sempre molteplici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *