Stazione Montale-Agliana, RFI chiarisce alla Regione i tempi degli interventi sulla stazione e sulla linea

E’ in corso la realizzazione di un nuovo impianto di Blocco Automatico Correnti Codificate sulla tratta Prato-Pistoia, i lavori di piazzale e cabina sono pressoché conclusi; devono essere effettuate tutte le procedure di esercizio per la riconfigurazione, la certificazione e la messa in servizio del nuovo impianto con previsione di attivazione entro il primo semestre 2020. La Regione ha compiuto importanti investimenti su tutta la linea Firenze-Pistoia-Lucca- Viareggio, andando ben oltre le proprie competenze su una struttura statale. Anche per questo abbiamo chiesto a RFI che gli interventi di potenziamento dell’infrastruttura e di riqualificazione per la stazione di Montale-Agliana siano completati nel più breve tempo possibile e che siano presi tutti i provvedimenti necessari ad evitare i disagi agli utenti.

Così la risposta dell’assessore regionale Vincenzo Ceccarelli all’interrogazione in merito agli interventi di potenziamento e riqualificazione programmati presso la stazione ferroviaria di Montale-Agliana.

Ringrazio Ceccarelli per la risposta precisa e dettagliata sulle questioni poste dalla mia interrogazione. L’assessore regionale conferma che sulla stazione di Montale-Agliana “sono stati programmati interventi di riqualificazione della stazione, dell’area e di riprogrammazione del servizio” nell’ambito degli accordi sottoscritti con RFI, che è il soggetto titolare dei lavori. Per quanto riguarda il miglioramento dell’accessibilità alla stazione, l’assessore spiega che “gli interventi interferenti con l’esercizio ferroviario (rialzamento marciapiedi) sono stati rinviati a fine lavori di raddoppio tratta Pistoia-Montecatini Terme, che è stata comunque eseguita l’implementazione dell’illuminazione del sottopassaggio ed è in corso il piano di installazione degli ascensori con previsione di messa in servizio entro il 2020”.

In ogni caso continuerò a seguire molto da vicino l’andamento dei lavori per fare in modo che gli impegni presi da RFI siano garantiti nei tempi e nella sostanza. L’utenza della stazione sta aumentando sempre di più e dunque RFI deve assumere la sua riqualificazione come priorità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *