CURE NEGATE, SERVE CHIAREZZA

Essere riusciti a trovare una soluzione per il caso di Renzo Pagnini, il 73enne a cui era stato negato un intervento in clinica privata nonostante la convenzione con la Asl, non basta. Bisogna fare luce sulla situazione generale.

Per questo in settimana ho presentato al Presidente della Giunta Regionale una interrogazione. È necessario sapere se è stata l’Asl Toscana Ovest ad emanare precise direttive sull’accesso dei pazienti alle strutture private convenzionate, o se fu la struttura stessa a prendere la decisione di sua iniziativa.

Ma non solo: voglio andare in fondo a questa questione, per capire se e come la Regione intende attivarsi nei confronti della direzione dell’Asl Toscana Nord Ovest per la gestione dei casi analoghi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *