CASSA INTEGRAZIONE IN DEROGA (E ALTRI AMMORTIZZATORI): LA REGIONE RICORDA CHE È POSSIBILE CHIEDERE L’ANTICIPO GRATUITO E SENZA INTERESSI IN BANCA. ED È STATO APPROVATO UN ACCORDO ANCHE CON POSTE ITALIANE

➡️Lo scorso 14 aprile la Regione Toscana aveva siglato un accordo con diversi istituti bancari: per consentire a tutti quei dipendenti di aziende in difficoltà di ottenere l’anticipo della cassa cassa integrazione in deroga, senza attendere il bonifico dell’INPS.
👉🏻Le banche, senza alcun costo per l’utente e senza alcun interesse, possono anticipare fino a due mensilità, 1400 euro in un’unica soluzione.
📌Finora tutte le domande accettate sono già state pagate, però non molte sono state le richieste. Appena 1500, a fronte delle 37.637 domande di Cig in deroga pervenute alla Regione. Quindi la Regione ha pensato di inviare una mail, ricordando questa possibilità, a tutte le aziende toscane che hanno fatto domanda di Cig in deroga. La stessa comunicazione sarà poi inviata anche a tutte le organizzazioni sindacali e alle associazioni di categoria, affinché diano una mano a conoscere questa possibilità.
✔La Regione ha poi pubblicato l’elenco, aggiornato in tempo reale, dell’iter delle domande pervenute: così che azienda e dipendente possono controllare direttamente l’esito della loro domanda.
Qui il link: https://bit.ly/2Ln5jaU
📍Lo scorso lunedì la Regione Toscana ha approvato l’accordo con Poste Italiane. Per consentire anche a quest’ultima di anticipare ai lavoratori la cassa integrazione.
🔸️Per usufruire di questo anticipo, é necessario avere un conto Bancoposta o una carta Postpay Evolution.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *