Valdinievole è anche ciclismo

Oggi ho partecipato a Larciano alla presentazione della Gran Premio “Commercio e Artigianato”, giunta allo straordinario traguardo dell’edizione numero 40. Una gara di livello internazionale che vedrà a Larciano i grandi campioni del ciclismo, visto che questa è una “classica” proprio all’inizio della stagione ciclistica. Complimenti all’U.C. Larcianese ed all’amministrazione comunale perché continuano a far crescere questa manifestazione di così […]

Continua a leggere

Il PD di Larciano è unanime: Lisa Amidei è la candidata sindaco

Ieri sera l’Assemblea comunale del PD di Larciano, all’unanimità, ha indicato Lisa Amidei quale candidato a sindaco alle prossime elezioni amministrative. Il compianto Sindaco Antonio Pappalardo la scelse come vicesindaco; dopo la sua prematura scomparsa Lisa ha avuto su di sé la gravosa responsabilità di guida dell’Amministrazione comunale in un frangente così delicato. Questa sera ho voluto ringraziare pubblicamente lei […]

Continua a leggere

Dalla Regione 137mila euro per la cucina della scuola a Larciano

Sono davvero soddisfatto. La Regione Toscana, come già si legge sulla stampa, ha deliberato l’erogazione di un contributo che copre il 61% della cifra necessaria a ampliare il servizio di qualità offerto dalla scuola d’infanzia alla comunità di Larciano. Negli ultimi tempi, infatti, era molto aumentato il numero di richieste per usufruire della mensa, che a questo punto necessita di […]

Continua a leggere

IL NOSTRO RICORDO DI ANTONIO PAPPALARDO

   La segreteria provinciale del Pd di Pistoia, nelle scorse settimane, ha deciso di ricordare la figura e l’esempio del compianto Sindaco di Larciano Antonio Pappalardo con l’intitolazione della sala riunioni della sede provinciale. Un gesto semplice ma ricco di significato, affinchè nel nostro impegno quotidiano possano essere sempre vivi quei valori di impegno e passione per il bene comune […]

Continua a leggere

NEL CUORE DELLA ‪#‎TOSCANA‬

   Oggi sono ritornato a Sant’Anna di ‪#‎Stazzema‬, un piccolo e tranquillo paese che nel 1944 fu teatro di una delle più grandi stragi nazifasciste del nostro Paese.      Quando mi avvicino al prato davanti alla piccola chiesa penso che quel terreno vide la morte di 130 persone, trucidate assieme a tante altre nei borghi circostanti.     In quel giorno […]

Continua a leggere