Lavoratori stagionali del turismo, regione in campo.

Lavoratori stagionali del turismo, regione in campo.

Negli ultimi giorni mi sono documentato con attenzione sulla situazione, difficile, in cui versano molti lavoratori del comparto turistico del nostro territorio (in particolare Montecatini), confrontandomi con forze sociali ed economiche.
I lavoratori del settore, oltre ai problemi lavorativi legati all’emergenza, rischiano di essere totalmente esclusi da ogni forma di ammortizzatore sociale e, con una stagione turistica molto incerta, di sprofondare in una situazione molto molto grave. Negli ultimi giorni l’Inps è intervenuta per quanto riguarda i bonus dei 600 euro negati prendendo impegno fino al 21 giugno l’INPS a riesaminare, su istanza o d’ufficio, le domande finora scartate.
Sbloccare la questione dei 600 euro per coloro che non sono stati esclusi però non basta. Ci sono categorie di lavoratori che rischiano di essere ancora escluse, nonostante questa positiva notizia arrivata giorni fa da INPS.
Per questo lunedì presenterò un’interrogazione alla Giunta Regionale chiedendo un’azione di monitoraggio permanente su questa problematica e di interlocuzione costante con Governo ed Inps al fine di affrontare le problematiche dei lavoratori del settore turistico che rischiano di trovarsi doppiamente danneggiati dall’emergenza Covid19. Anche se la Regione non ha competenze dirette in materia, occorre mettere in campo il massimo sforzo possibile in questa direzione, per i lavoratori e per le loro famiglie.

Condividi questo post