Porrettana: si è finalmente svolta la riunione fra comuni e forze dell’ordine per fermare gli incidenti. Più controlli, e gestione del traffico.

Porrettana: si è finalmente svolta la riunione fra comuni e forze dell’ordine per fermare gli incidenti. Più controlli, e gestione del traffico.

Dopo il grave incidente di sabato scorso sulla Porrettana, in cui ha tragicamente perso la vita un giovane di Quarrata, mi ero confrontato subito con il sindaco di Sambuca, Fabio Micheletti. Ed era emersa la richiesta di organizzare un incontro fra i comuni e le Forze dell’Ordine per cercare di mettere fine ai continui incidenti che ormai da troppi anni accadono su quel tratto stradale.
Così lunedì ho chiamato la Prefettura facendo presente la necessità, a mio avviso, di organizzare una riunione.
E, finalmente, ieri si è svolta una videoconferenza per affrontare la questione: hanno partecipato il sindaco di Sambuca Pistoiese Micheletti, il Prefetto, i comandanti provinciali dell’arma dei carabinieri, della polizia stradale, dei vigili del fuoco, della polizia provinciale, i Responsabili dei vigili urbani dei Comuni interessati, e anche il primo dirigente di Anas.
L’esito dell’incontro è stato un generale rafforzamento delle misure di monitoraggio e gestione del traffico veicolare sulle statali 64 e 12. Verranno intensificati i controlli soprattutto durante il fine settimana, quando la Porrettana si riempie di motociclisti, e ci sarà un maggior coordinamento tra i comandi interessati all’attività di vigilanza.
Rispetto tassativo dei limiti di velocità, stop ai sorpassi nei tratti di linea continua, e alle manovre azzardate agli incroci. La Porrettana non può più essere un autodromo.
È un’ottima notizia per la sicurezza dei cittadini, e voglio ringraziare personalemente la Prefettura per aver organizzato così rapidamente la riunione.

Condividi questo post