Ponte degli Alberghi e Ponte dei Mandrini: obiettivo raggiunto! Stanziati 150.000 euro alle attività danneggiate

Ponte degli Alberghi e Ponte dei Mandrini: obiettivo raggiunto! Stanziati 150.000 euro alle attività danneggiate

Era un impegno che avevo preso a settembre 2019 e che abbiamo mantenuto. Oggi in Consiglio Regionale abbiamo approvato una legge molto importante: lo stanziamento per gli aiuti economici per molte aziende e attività di Abetone Cutigliano, Pescia e Uzzano, che sono state economicamente danneggiate dalla chiusura del Ponte degli Alberghi e del Ponte dei Mandrini nel 2019.
Per questo intervento la Regione ha stanziato 150.000 euro, e il sostegno finanziario è destinato a tutte quelle attività economiche e produttive che hanno sede operativa con accesso diretto sulle strade chiuse al traffico, o nelle zone limitrofe, come è stato individuato negli atti adottati dagli organi Comunali competenti.
I sostegni, come avvenuto per casi analoghi in Toscana, verranno determinati secondo questi criteri:
– Per di imprese esercenti attività commerciali (codici ATECO ISTATI G, I) il contributo è commisurato alla differenza fra il valore del fatturato dell’esercizio 2019 rispetto al valore mediano del fatturato nei tre esercizi precedenti.
-Per le imprese esercenti manifatturiere (codice ATECO ISTAT C), il contributo è commisurato alla differenza fra i costi di trasporto per invio e ricezione merci e prodotti finiti nel 2019, rispetto al valore mediano degli stessi costi nei tre esercizi precedenti.
-Per le imprese che sono attive da meno di tre anni, la base per il calcolo del contributo sarà determinata in riferimento al valore più basso di fatturato annuo, ovvero il valore più alto dei costi di trasporto registrato negli esercizi disponibili.
La misura massima del sostegno, inoltre, potrà arrivare fino ad un massimo del 50 percento dei valori risultanti.
Adesso una delibera della Giunta Regionale definirà nello specifico la modulistica e le modalità.
La Regione non aveva una competenza diretta ma ha voluto dare un segnale di vicinanza alle aziende del nostro territorio, dopo aver interloquito con l’Agenzia delle Entrate su altri profili importanti per queste aziende.
Siamo abituati ad agire concretamente. Chi, in questi mesi, ha messo in discussione che avremmo mantenuto gli impegni potrà utilizzare meglio il suo tempo leggendosi la legge.
Ringrazio il Presidente Rossi, l’assessore Stefano Ciuoffo, il Presidente Marmo ed il Sindaco Riccardo Franchi con cui ho lavorato per raggiungere questo obiettivo

Condividi questo post