APERTO IL BANDO PER GLI AIUTI ALLE ATTIVITÀ DANNEGGIATE DALLA CHIUSURA DEI PONTI DI ALBERGHI E DEI MANDRINI.

APERTO IL BANDO PER GLI AIUTI ALLE ATTIVITÀ DANNEGGIATE DALLA CHIUSURA DEI PONTI DI ALBERGHI E DEI MANDRINI.

Del contributo a fondo perduto potranno beneficiare le piccole e medie imprese iscritte alla Camera di Commercio e i titolari di partita iva, con i seguenti requisiti: operanti nel settore commerciale (ingrosso o dettaglio), di riparazione di autoveicoli o motoveicoli, nel settore dell’accoglienza e della ristorazione e in quello manifatturiero; la cui attività non sia cessata al momento della presentazione della domanda; ubicate nelle zone danneggiate dalla chiusura (Pescia, Uzzano e Abetone Cutigliano); nel caso in cui siano inattive al momento della presentazione domanda, l’attività deve necessariamente riprendere prima dell’erogazione del contributo.

La Regione Toscana, pur non avendo una competenza diretta, con questo bando da 150.000 euro ha voluto dare un segnale di vicinanza alle aziende del nostro territorio dopo aver interloquito con l’Agenzia delle Entrate su altri profili importanti per queste aziende.

Le domande devono essere presentate via pec al comune di ubicazione dell’attività danneggiata entro sabato 31 ottobre 2020.Possono partecipare al bando le aziende ricomprese nelle zone definite dai singoli Comuni.

Il bando, la domanda, le zone interessati e tutti gli allegati occorrenti potrete trovarli al seguente linkhttps://bit.ly/34t01nx

Condividi questo post