8,5 milioni dalla Regione a 123 imprese della provincia di Pistoia.

8,5 milioni dalla Regione a 123 imprese della provincia di Pistoia.

Oltre 8 milioni di euro per il sistema delle imprese della provincia di Pistoia  grazie a due bandi finanziati dalla Regione Toscana nei mesi scorsi per far fronte alle problematiche nate dall’emergenza Covid. Ne dà notizia il consigliere regionale del Pd Marco Niccolai.

“Come componente della commissione Sviluppo economico del Consiglio regionale – commenta Niccolai –  penso che queste scelte diano il senso di come, nonostante le criticità di cui sentiamo rispetto al sostegno alle imprese danneggiate dall’emergenza Covid, ci siano fatti ed azioni messe in campo concretamente dalla Regione e questi 8,5 milioni di euro per 123 imprese pistoiesi, ai quali vanno sommati anche i contributi che sono stati e saranno messi in campo su floricoltura e altri settori agricoli, ne sono la dimostrazione fattiva.”

I bandi prevedevano contributi a fondo perduto per le Piccole e Medie Imprese che da febbraio hanno sostenuto spese per investimenti sia materiali che immateriali; l’altro prevedeva contributi per microinnovazione digitale.

“Molti di questi contributi regionali – spiega Niccolai – hanno dato una mano alle micro e piccole imprese del nostro territorio che sono l’ossatura della nostra economia e questo, secondo me, è un valore molto importante. I dati però ci dicono anche che vi è una debolezza rispetto all’accesso alle misure nelle zone montane e questa è una riflessione che stiamo già facendo insieme all’assessore Marras rispetto ai prossimi bandi, poiché si tratta di un elemento omogeneo in tutta la Toscana, non solo nei nostri territori.”

Infatti, nel guardare il dettaglio le azioni finanziate (Por Fesr toscana 2014 – 2020, il programma operativo regionale dei Fondi europei), si scopre che, per quanto riguarda il bando “bando azione 3.1.1A3” (“aiuti finalizzati al contenimento e al contrasto dell’emergenza epidemiologica covid-19” – “fondo investimenti toscana – aiuti agli investimenti”) su un totale di € 5.645.314,87 alle imprese della Provincia di Pistoia , € 147.305,25 vanno ad imprese nella montagna pistoiese; € 1.676.159,60 ad imprese situate in Valdinievole e € 3.821.850,02 a Pistoia e alla Piana pistoiese. Nell’altro bando, sempre relativo al Por Fesr (“azione 1.1.2, sub azione a sostegno per l’acquisto di servizi per l’innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle imprese) su un totale di € 619.290,00 per la provincia di Pistoia € 113.000 vanno alla Valdinievole e € 506.290 a Pistoia e la sua piana.

Molto importante anche i fondi destinati alle imprese che operano nei settori del commercio e del turismo che hanno visto finanziate 27 domande per gli investimenti sia materiali che immateriali per un totale di € 2.006.684,21 nell’intero territorio della Provincia di Pistoia. Di questi € 2.006.684,21, alle imprese partecipanti della montagna pistoiese sono andati € 104.000,00, alle imprese della Valdinievole € 779.290,83 e a quelle di Pistoia e della Piana Pistoiese € 1.123.393,38.

I fondi destinati alle imprese che operano nei settori del commercio e del turismo, per il bando relativo alla microinnovazione digitale, hanno visto finanziate 5 domande per un totale di € 212.790,00 nell’intero territorio della Provincia di Pistoia divisi tra montagna pistoiese € 69.540,00, Pistoia e piana pistoiese € 65.150,00 e Valdinievole € 78.100,00.“Non solo artigianato e manifattura, la Regione ha giustamente scelto di dirigere la sua attenzione su commercio e turismo, settori fortemente colpiti dalla pandemia. Sono tutti interventi concreti e fattivi della Regione Toscana per il sostegno alle imprese colpite dalla pandemia – conclude Niccolai –  e dobbiamo cercare di fare in modo che in questa fase di difficoltà, le aziende possano comunque sostenere gli investimenti in innovazione e che essi possano essere messi in campo non solo dalle grandi aziende ma anche da quelle medie e piccole, come avvenuto in questo caso. Dobbiamo continuare l’impegno viste le problematiche emerse dall’emergenza ma più di 8 mln per sostenere il tessuto produttivo del nostro territorio sono elementi che ci dicono che l’impegno non solo ci sarà, ma c’è e c’è già stato in questi mesi”.

Condividi questo post