COVID-19 IN PROVINCIA DI PISTOIA: L’ASL FA CHIAREZZA SUI DATI DEGLI ULTIMI GIORNI.

COVID-19 IN PROVINCIA DI PISTOIA: L’ASL FA CHIAREZZA SUI DATI DEGLI ULTIMI GIORNI.

Già nei giorni scorsi avevo reso noto i dati sui contagi da Covid19 nella nostra provincia che erano stati resi noti dall’Agenzia Regionale di Sanità, esprimendo al riguardo alcune valutazioni (che puoi leggere qua https://bit.ly/2NmEHeC).
Si sono diffuse, in questi ultimi giorni, varie preoccupazioni e oggi è intervenuta l’Asl a fare chiarezza.

L’ASL Toscana Centro questa sera ha reso noto che la percentuale complessiva dei casi positivi è al di sotto di altre province toscane. La prevalenza delle infezioni risulta anche dall’alto numero dei test effettuati nella provincia.

La ragione principale dell’incremento del numero delle infezioni da Covi19 registrate è da attribuire al maggior numero dei test effettuati in questo periodo, in particolare, nella settima dall’11 al 17 febbraio.
La provincia di Pistoia, infatti, registra un’incidenza cumulative, dall’inizio della pandemia nel febbraio 2020, di casi positivi pari al 4,329% che la colloca al di sopra della media regionale pari a 3,896% ma al si sotto delle province di Massa e Carrara (4,747%), Prato (4,720%) e Pisa (4,540%).

Al momento nella provincia di Pistoia è presente un solo caso accertato di “variante inglese”, ricoverato in ospedale e non esistono altre evidenze di casi di infezioni legate a varianti.

All’Ospedale San Jacopo sono attualmente 49 i pazienti ricoverati nell’area Covid19, 14 in terapia intensiva e sono 31 i pazienti ricoverati nelle Cure Intermedie.
Non si osservano, inoltre, eccessi nei tassi di mortalità per Covid-19 standardizzati per età in nessuno dei comuni della nostra provincia rispetto al tasso medio dell’AUSL Toscana centro.

 Aggiungo una mia riflessione. Non occorre farci prendere dal panico ma neanche sottovalutare la situazione sanitaria. Serve prudenza e responsabilità. La battaglia è ancora lunga ma, rispetto a qualche mese fa, abbiamo armi in più: i vaccini e gli anticorpi monoclonali. Continuiamo a combattere vivendo con responsabilità e prudenza per tutelare la vita delle altre persone e la nostra.

Il testo integrale del comunicato Asl: https://bit.ly/3s9ZsZI

Condividi questo post