A Collodi continua l’incuria

Ho inviato stamani l’interrogazione (di seguito)  al Sindaco di Pescia sulla situazione del selciato che collega Collodi a Collodi Castello, recependo le segnalazioni di numerosi cittadini.

 Sopra alcune foto che descrivono la situazione e che sono state scattate da alcuni cittadini che ringrazio per la segnalazione.


Oggetto: interrogazione a risposta scritta

IL SOTTOSCRITTO CONSIGLIERE COMUNALE

PREMESSO CHE

numerosi cittadini mi hanno fatto presente dello stato di evidente degrado del caratteristico e storico percorso pedonale che da Piazza Carlo Collodi costeggia l’ingresso della Villa Garzoni e tutta la proprietà fino ad arrivare in prossimità della piazza Sant’Antonio;

tale percorso  viene utilizzato da molti turisti, visto che permette di osservare da vicino la facciata e il complesso di Villa Garzoni e poi di continuare la visita del caratteristico borgo medioevale;

come si evince dalle foto che allego alla presente, scattate da cittadini che non sono più disposti ad accettare tale stato di incuria, il percorso è in più tratti infestato dall’erba, che in alcuni tratti quasi invade metà del tratto pedonale, oltre a creare con le sue pervasive radici non tagliate un potenziale problema per la tenuta dei muretti, anch’essi in pietra come il selciato;

anche il tratto di strada comunale “Via Don Eugenio D’Alessandro” che da Collodi porta a Castello, nella parte oggetto di lavori di manutenzione straordinaria finanziati dalla Regione con partecipazione del Comune, è anch’esso infestato dall’erba che dà una sensazione di evidente degrado di un’opera realizzata neanche un anno fa;

CONSIDERATO CHE

l’avvicinarsi della stagione turistica chiama ad una maggiore cura di questi aspetti, che non sono affatto marginali sia per il decoro e l’accoglienza di un paese a vocazione turistica verso i visitatori, sia per la qualità della vita dei residenti;

il fatto che questa situazione di incuria riguardi percorso pedonale assai caratteristico che costeggia un monumento nazionale come Villa Garzoni risalta ancora di più agli occhi di turisti e cittadini;

non si parla di un tratto lungo chilometri, ma alcune centinaia di metri, dunque questa è una classica opera di ordinaria manutenzione che è immaginabile che non comporti dunque un eccessivo esborso in termini di risorse;

INTERROGA LA S.V. PER SAPERE

– se la sua Amministrazione era a conoscenza delle situazioni sopra descritte;

– se intende impartire immediate disposizioni agli uffici comunali affinchè sia riportato il naturale decoro del caratteristico e storico selciato di Collodi che da Piazza Carlo Collodi sale verso Piazza Sant’Antonio, per i motivi ricordati in premessa e visto che è ormai iniziata la stagione turistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *