Buggiano e Serravalle, stop alla chiusura delle stazioni

Abbiamo appreso, dai giornali, che da dicembre saranno chiuse le stazioni ferroviarie di Buggiano e Serravalle a seguito di una delibera della Giunta Regionale del 1° ottobre.
Le Istituzioni locali ed i rappresentanti istituzionali sono stati informati della decisione a cose fatte, senza alcuna informazione o confronto preventivo da parte dell’assessore competente con chi rappresenta le comunità locali.
Si dovrebbe inoltre dimostrare perchè queste stazioni debbano essere chiuse. Come pendolare constato giornalmente che non c’è alcun operatore di biglietteria in queste due stazioni e che, già adesso, non molti treni vi fermano. Quali sono le ragioni di questo taglio? Sicuramente non il risparmio del personale di biglietteria. Allo stato questa appare dunque solo una mera riduzione di servizi ai cittadini, senza alcuna giustificazione evidente, che disincentiva ancora di più l’utilizzo del servizio ferroviario. 
E’ dunque una decisione incomprensibile e inaccettabile nel metodo e nel merito e rappresenta un altro segno “meno” nel livello dei servizi resi ai cittadini. Una decisione che contrasteremo in tutte le sedi. 

Un commento

  • leo.gri1304

    Salve, io prendo il treno tutti i giorni alla stazione di Buggiano per raggiungere Firenze: sono allibito! Con la chiusura dovrei andare in automobile a Montecatini, contribuendo a intasare il traffico e i parcheggi. E magari chi deve raggiungere Pistoia potrebbe rinunciare del tutto ad usare il treno. I pendolari a Buggiano sono molti e non mi pare che la chiusura possa garantire risparmi di rilievo (la stazione non ha personale). Complimenti, una bella scelta per la mobilità intelligente e la riduzione dell’inquinamento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *