Progetti di innovazione urbana: anche Montale e Montemurlo beneficeranno dei finanziamenti della Regione

I Progetti di innovazione urbana (Piu) finanziati in Toscana diventano nove. I Comuni di Montemurlo e Montale, uniti nel progetto M+M, hanno sottoscritto lo scorso 28 maggio un Accordo di programma con la Regione.

Scopo dei Piu è favorire il recupero urbanistico, aumentare l’inclusione sociale e ridurre il disagio. Il progetto M+M, che vede Montemurlo capofila, riceverà un finanziamento pari a 2.168.000 euro, che sarà destinato alla riqualificazione del tessuto urbano della valle del torrente Agna, a cavallo del confine amministrativo tra i due Comuni. L’obiettivo è superare le divisioni e mettere in rete spazi e servizi pubblici.

Sono previste, in particolare, la risistemazione delle piazze centrali dei due Comuni, la creazione di un centro polivamente a Montale, il potenziamento di strutture per l’animazione sociale e la partecipazione delle comunità, il recupero di immobili esistenti da destinare a servizi per l’economia e per l’inserimento della popolazione straniera, l’implementazione del sistema della mobilità dolce (via ciclo-pedonale) del quale la nuova passerella sull’Agna costituisce già una porzione.

Si tratta di un risultato che auspicavo insieme ai consiglieri regionali del PD Massimo Baldi e Nicola Ciolini, per il quale ci eravamo impegnati e che oggi trova concretizzazione grazie al lavoro dell’assessore Ceccarelli con i sindaci Lorenzini e Betti. Quella del finanziamento del Progetto di innovazione urbana targato Montemurlo-Montale è davvero una buona notizia, sia per l’entità delle risorse che per le finalità urbanistiche che si propone. Se poi consideriamo l’impegno annunciato da Ceccarelli per portare il contributo a 4 milioni, possiamo affermare che il progetto M+M ha tutte le potenzialità per ridisegnare massicciamente una parte del territorio dei due Comuni, non solo in termini di viabilità e infrastrutture ma anche di servizi rivolti al sociale. Siamo certi che ora le due amministrazioni comunali svolgeranno nel più breve tempo possibile tutti gli atti di progettazione esecutiva e di affidamento dei lavori in grado di rispettare la scadenza prevista per il 2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *